read more

Scopri l'esclusiva Collezione di Servizi pensati per offrirti un'eccezionale wedding experience

The Emotional Collection

view the Portfolio

@danilaolivetti

@danila_olivetti_events

@danilaolivetti

/danilaolivettiweddingplanner

Follow Along

Learn More

Founder & Chief Wedding Planner
Attraverso eventi pazzeschi racconto storie d'amore dal 2010

ciao, sono Danila

Sabato 20 maggio 2017 la damigella d’onore più famosa della storia è diventata la sposa.

Come dimenticare Pippa Middleton e il suo regale didietro durante il Matrimonio Reale del 2011. Photo by mamamia.com

Da mesi nel Regno Unito e, in generale, nel regno del gossip non si parla d’altro che del matrimonio di Pippa Middleton, che ha tutte le carte in regola per essere l’evento dell’anno.
Dove si terrà il matrimonio? Chi vestirà la sposa? Kate sarà la damigella? Quanto costeranno le nozze?

Finalmente iniziano ad arrivare le prime risposte… e siamo pronti ad accogliere futuri dettagli e precisazioni.

Pippa Middleton, sorella della Duchessa di Cambridge, ha celebrato il suo matrimonio da sogno.
Il classico matrimonio che sognano tutte le bambine: c’era un romantico abito bianco di pizzo, un lungo velo e una tiara, c’erano fiori rosa, e c’era persino il principe azzurro (anche se non se l’è sposato lei, ha due figli con sua sorella ed ha perso quasi tutti i capelli).

Le premesse per un sogno ad occhi aperti ci sono tutte, pronte per approfondire?

LO SPOSO

Tutte conosciamo Pippa Middleton e ricordiamo lei e il suo invidiabile lato B durante il matrimonio di William e Kate.
Ma, alla fine, lo sposo chi è?

Il fortunato vincitore del SI’ di Pippa è James Mattews, quarantenne finanziere della City tra gli uomini più ricchi del Regno Unito (ma noi vogliamo credere che questo non abbia minimamente influito nella love story e che si tratti di puro, semplice, incommensurabile amore).

ah… l’amour! via marieclaire

Si sono rimessi insieme lo scorso luglio, dopo una precedente relazione terminata nel 2012, avvistati insieme per la prima volta a Wimbledon durante un match di Roger Federer – presente alle nozze con sua moglie Mirka.

L’anello di fidanzamento

L’anello di fidanzamento con il quale James ha chiesto la mano di Pippa è un diamante da 4 carati del valore di 200 mila sterline, poco meno di 250 mila euro.

l’anello di Pippa. photo by People

DOVE SI SONO CELEBRATE LE NOZZE

La cerimonia è stata celebrata nel Berkshire, nella St. Mark’s Church di Englefield.
Una chiesetta di campagna, deliziosa, esattamente ciò che viene in mente quanto si pensa a un romantico matrimonio in stile inglese.

Ai 300 abitanti del villaggio – e ai tabloid – è stato permesso di assistere al di fuori di un recinto

curiosi intervenuti alle nozze blindate di Pippa Middleton, che assistono all’arrivo degli ospiti dal recinto

il saluto al popolo del principino George… ciao povery!

 

E IL RICEVIMENTO?

Ad ospitare il ricevimento per le nozze quasi regali di Pippa è la tenuta dei Middleton nel Berkshire, in cui è stato allestito un gazebo – una tensostruttura in vetro – pronto ad accogliere i 350 selezionatissimi ospiti.

la struttura che avrebbe ospitato le nozze nella tenuta della famiglia Middleton. via Vogue

Il fatto che la tenuta fosse di proprietà della famiglia Middleton non deve trarre in inganno, non si è risparmiato e non si è badato a spese: pare che il solo allestimento della struttura in cui tenere il rinfresco sia costato circa 65 mila sterline (secondo altre fonti, addirittura 165 mila).
Peccato che i Middleton non abbiano potuto contare sul classico “cugino bravo che lo faceva a meno” :p

QUANTO E’ COSTATO IL MATRIMONIO?

Secondo il famoso sito inglese THE BRIDEBOOK, che si è divertito a fare le pulci ai Middleton ipotizzando un valore per ogni spesa, le nozze di Pippa sarebbero costate circa 250 mila sterline (più o meno 300 mila euro). Briciole se paragonate ai 50 milioni di sterline del matrimonio di William e Kate, ma 15 volte più costose di un normale english wedding (e almeno 10 volte più care di un matrimonio all’italiana).

Volete divertirvi con me a dare i numeri?

Pare che alla già citata spesa di 65 mila sterline per la tecnostruttura in cui ospitare il ricevimento vadano sommate, tra le altre:

  • 70 mila sterline per il rinfresco (non meno di 200 sterline per invitato)
  • 17.500 sterline per i drink: per soddisfare il fine palato della high society inglese le stime parlano di almeno 233 bottiglie di prestigioso champagne da sommare ai vini che accompagneranno i festeggiamenti e all’open bar.
  • 2,600 sterline per la wedding cake
  • 16 mila sterline per gli addobbi floreali (eh no, non si sono affidati al fioraio che “fa tutto con 1000 euro”, ma pare si siano rivolti a un floral designer di grido di Londra, tale Lavender Green, che crea centrotavola a partire da 300 sterline l’uno). Il risultato è un addobbo natural chic, opulento ma per nulla chiassoso, romanticissimo, in una parola S T U P E N D O.
  • 7 mila sterline di intrattenimento musicale
  • 7 mila sterline di foto e video
  • 10 mila sterline di abito (mmmmmmm dopo averlo visto, io credo sia costato qualcosina in più, infatti secondo qualche fonte l’abito di Pippa sarebbe costato in realtà 17,500 sterline, più 2000 di velo )
  • 2 mila sterline per trucco e parrucco
  • 1698 sterline per gli abiti di paggetti e damigelle – in deliziosi abitini firmati Pepa&Co (del valore di 340 sterline per le flowergirls e di 226 sterline per i page boys).
  • 20 mila sterline per le fedi (i rumors parlano di Cartier, una vera di brillanti del valore di 15.500 per lei e una fascia di platino da 1440 sterline per lui)
  • 5,125 sterline per cancelleria. Inviti, partecipazioni e tutta la wedding stationery avrebbe un prezzo a partire dalle 11 sterline a set… si vocifera che Pippa abbia addirittura scelto soluzioni da 19 sterline l’una.
  • 456 sterline fee per la chiesa…
  • 6000 sterline in light design ed effetti speciali
  • 4000 sterline in “toilet”

L’ABITO DA SPOSA DI PIPPA MIDDLETON

Pippa arriva insieme a papà Michael a bordo di una jaguar d’epoca

Quando Pippa Middleton è arrivata insieme a suo padre, a bordo di una Jaguar Mark V del 1951, le voci che la immaginavano vestita dal designer Giles Deacon sono state confermate.

L’abito, del valore di 17,500 sterline, è romantico, elegantissimo e classico, dalla linea che ricorda molto l’abito – ben più famoso (e ben più  indimenticabile) – della sorella Kate.
Pippa è innegabilmente stupenda, e lo sarebbe stata anche se avvolta in una tovaglia, ma da lei mi sarei aspettata qualcosa di più memorabile, meno scontato. Insomma, avrei voluto che uscisse un po’ dalla comfort zone assicurata dal “classico che così non si sbaglia mai”.

Linea ad A interamente in pizzo macramè e ricami, maniche ad aletta, collo alto e una scollatura a forma di cuore all’altezza delle scapole. L’intero abito è costruito per dare l’impressione di non avere cuciture e la gonna presenta dei drappeggi che le conferiscono volume e leggerezza. Se di leggerezza si può parlare in un abito così tanto strutturato.

Il velo è un’opera di Stephen Jones, lungo, con calata e arricchito da perle ricamate a mano.
Una preziosa tiara di Maidenhair Fern completava l’acconciatura.

Per le scarpe la scelta di Pippa Middleton è ricaduta su un paio di décolleté Manolo Blahnik in seta color avorio. Per vincere facile.

Pare, inoltre, che abbia indossato gli stessi orecchini del matrimonio di William e Kate che l’ha resa celebre, per onorare la tradizione del “something old…”

IL BOUQUET E GLI ADDOBBI FLOREALI DEL MATRIMONIO DI PIPPA MIDDLETON

Solo in me la figura di Pippa Middleton in abito da sposa ha sortito un effetto dejavu? Le due sorelle hanno una fisicità molto simile, ma devono assomigliarsi molto anche nei gusti.


Non solo la linea dell’abito, ma anche la forma e la costruzione del bouquet è praticamente uguale a quella della sorella Kate.
Come l’abito però, anche il bouquet è stato declinato in modo diverso. 

Lavender Green, flower designer incaricato degli addobbi floreali – a cui va tutta la mia ammirazione – ha realizzato per lei un piccolo bouquet a goccia costituito da peonie, pisello odoroso, fresia, alchimia vulgaris, fiore di cera (waxflower) e astilbe.

L’addobbo floreale, in perfetta armonia con la campagna inglese, è una magistrale interpretazione dello stile natural chic.

Le composizioni rispettano la mia visione della vera raffinatezza: Less is More. Poche composizioni, ma estremamente ricche e perfettamente eseguite. Non si è strafatto ma si è fatto STRA bene. Questa è eleganza. Applausi.

La duchessa di Cambridge sistema amorevolmente il velo alla sorella, con garbo e discrezione, senza rubarle la scena e senza mostrare il regale derrière.

Personalmente lo adoro, anche se, purtroppo, è un modello di floral design ancora poco utilizzato in Italia.

Ritroviamo abilmente mixate a un ricco fogliame Rose sweet avalance, rose inglesi e astilbe in tonalità di rosa. Roselline bianche e alchimia vulgaris completano l’opera d’arte.

Prevedo valanghe di richieste – finalmente – di addobbi in “stile Pippa”.
La verità è che è difficile ottenerlo se non ci si affida a mani esperte, e si continuano a preferire composizioni moderne – semplicissime da realizzare anche se costose – o a composizioni classiche, più economiche e decisamente fuori moda (per approfondire la mia visione e qualche consiglio in generale per un buon floral design leggi questo post!)

CURIOSITA’

Pare che la nostra eroina abbia fatto di tutto affinché nessuna le rubasse la scena nel giorno delle sue nozze.

Sua sorella Kate non è stata la sua damigella d’onore anche se si è accollata la direzione del corteo di paggetti e damigelle, ed ha indossato un abito Alexander Mc Queen in nuance con la palette cromatica dell’addobbo, e in perfetto abbinamento con la cintura delle flowergirls.

Si è avvalsa della regola “No ring, no bring” che esclude dagli inviti accompagnatori e fidanzati “non ufficiali” che, secondo il gossip, sarebbe stata una mossa studiata per evitare l’ingombrante presenza della fidanzata del principe Henry, la modella e attrice Meghan Markle. In chiesa infatti non si è vista, chissà se ha potuto raggiungere il fidanzato durante i festeggiamenti.

Per arrivare in perfetta forma alle nozze, pare che Pippa Middleton, da sempre atletica e amante degli sport, si sia sottoposta ad estenuanti sedute di palestra a Kensington e abbia seguito la dieta Sirt. 

Un capitolo a parte sarà aperto prossimamente per commentare tutti i look degli invitati perché, si sa, gli inglesi sanno dare davvero il meglio durante i matrimoni!

 

- valeria

"Grazie Danila, è stata una gioia per me conoscerti. Mi resta di te un ricordo straordinario per ciò che hai creato e la sensibilità e il cuore che ci hai messo.
Una professionista dell'anima, del galateo e del savoir-faire. GRAZIE"

"Una professionista dell'anima"

- ilaria

"La mia, anzi la nostra esperienza di sposi con Danila è stata eccezionale, impossibile avere di meglio. Il nostro matrimonio è stato bellissimo, elegante, divertente ed originale anche grazie a lei, e noi ce lo siamo potuti godere al meglio perché sapevamo che lei aveva tutto sotto controllo."

"Classe e professionalità"

- nicole

"Una vera professionista, attenta, precisa, corretta e soprattutto con idee chiare ed originali che ci hanno dato la possibilitá di avere un matrimonio come non si era mai visto prima [...] E le va riconosciuta una dote: nella cerimonia simbolica non ha davvero paragoni nel settore, è la numero uno!"

"Non potevamo scegliere persona piú speciale"

- morena

"Il suo aiuto è stato fondamentale e determinante per la splendida riuscita. È una persona onesta, che si circonda di professionisti altrettanto onesti e capaci, doti apprezzate dalla location, che ha avuto premura di contattarmi post matrimonio per complimentarsi nella scelta della WP e del suo staff. È molto scrupolosa nella realizzazione del progetto, che una volta realizzato, lascia davvero senza parole. Non posso che ringraziarla ."

"La scelta migliore che abbia preso per il mio matrimonio."

- antonella

"Danila è stata la nostra prima scelta, la prima che abbiamo bloccato per il nostro matrimonio. Da subito ci ha sbalordito la sua professionalità, molto sopra la media, che risalta immediatamente. Ci ha poi conquistato con la sua straordinaria empatia. La capacità di rasserenarci e rassicurarci, di dire sempre la parola giusta al momento giusto..."

"Empatia e competenza"

- rosaria

"Danila è una professionista unica e per me è stato un onore conoscerla.[...]Nella mia famiglia sono stata la prima ad essersi sposata non in chiesa e temevo il giudizio di tutti i parenti e amici tradizionalisti e alla fine? Alla fine sono venuti a dirmi che se potessero tornare indietro farebbero la mia stessa scelta e senza dubbio chiederebbero a Danila di raccontare la propria storia. Attenta ai dettagli, nata per rendere magico uno dei giorni più importanti della vita di due persone, nulla le sfugge e nel suo sorriso c'è il sole. Danila è una garanzia e prima di essere una professionista è una bella persona.

"Danila è una garanzia"

- marilena

"...durante tutto questo periodo lei ci ha accompagnato con la sua dolcezza, dandoci forza e coraggio. Quando effettivamente abbiamo iniziato la progettazione del wedding day, lei parlando con noi ha saputo trasformare in realtà tutti i nostri desideri… poi il meteo ad una settimana ci ha buttato giù, e lei ha saputo sconvolgere tutti i piani in pochissimo e a riprogettare tutto, rendendolo se possibile ancora più bello.. il nostro matrimonio non sarebbe stato così meraviglioso senza di lei"

Una meravigliosa Wedding Planner

Book Now